+39.347.6086026 info@ostetrichevda.it

Modulistica

Richiesta Patrocinio

Linee guida per la concessione di patrocino da parte dell’Ordine della Professione Ostetrica della Regione Autonoma Valle d’Aosta

 

Art. 1: OGGETTO

Le presenti linee guida disciplinano i criteri e le modalità per la concessione del Patrocinio dell’Ordine della Professione di Ostetrica della Regione Autonoma Valle d’Aosta a soggetti pubblici e privati.

Il patrocinio dell’Ordine può essere richiesto per due tipologie di eventi:

  • aventi carattere scientifico-formativo;
  • attinenti la sfera culturale – professionale e sociale.

La concessione del patrocinio è prevista sempre ed esclusivamente:

  • a titolo gratuito, ovvero senza concessione di contributi o vantaggi economici;
  • con riferimento all’evento specifico per il quale è richiesto e solo per il periodo corrispondente.

 

Art. 2: CRITERI PER LA CONCESSIONE DEL PATROCINIO DEL COLLEGIO

La concessione del Patrocinio è decisa dal direttivo dell’Ordine in carica a seguito di valutazione che tenga conto dei seguenti criteri:

  • coerenza dell’iniziativa con le finalità istituzionali dell’Ordine e pertanto destinata all’aggiornamento e al progresso culturale dell’Ostetrica/o, nel rispetto di quanto previsto dal Codice deontologico vigente;
  • coerenza dei principi ispiratori dell’evento scientifico con le linee di indirizzo della FNOPO, del Ministero della Salute, MIUR, OMS, ecc.;
  • rilevanza qualitativa dell’iniziativa per i professionisti rappresentati;
  • presenza, nel programma dell’evento, di argomenti di interesse per la categoria e che sostengano, tutelino e migliorino la salute di genere anche attraverso progetti umanitari e solidaristici;
  • livello di coinvolgimento di Ostetriche/ci in seno ai lavori (moderatori/relatori/altro).

In caso di accreditamento ECM indicare il numero di crediti ottenuti per la professione ostetrica e il numero di pratica dell’evento. Nel caso l’evento formativo fosse in via di accreditamento, ciò dovrà essere specificato nella richiesta di concessione patrocinio, indicando solo il codice della pratica;

 

Art. 3: LIMITAZIONI ED ESCLUSIONI

Le presenti linee guida non prevedono la concessione di patrocinio:

  • per eventi di carattere politico;
  • per eventi palesemente in contrasto con le finalità dell’Ordine;
  • per eventi palesemente in contrasto con l’etica e la deontologia professionale;
  • per eventi che promuovono attività ingannevoli per l’utenza o che possano configurare abuso di titolo o di professione;
  • per eventi a fine di lucro con attività commerciali o d’impresa.

 

Per quanto riguarda iniziative che presentano aspetti propagandistici e sponsorizzazioni, non dovranno comunque configurarsi situazioni di conflitto di interesse.

Non verranno concessi patrocini che avallino, in qualche modo, pubblicità per istituzioni e prodotti sanitari e commerciali di esclusivo interesse promozionale e che siano in contrasto con il Codice internazionale sulla commercializzazione dei sostituti del latte materno (OMS/UNICEF). L’Ordine  può ritirare il proprio patrocinio a un evento quando gli strumenti comunicativi o le modalità di svolgimento dello stesso possono risultare incidenti in modo negativo sull’immagine dell’ente e dei suoi iscritti.

 

Art 4: UTILIZZO DEL LOGO

La concessione del patrocinio per un evento non implica automaticamente l’utilizzo del logo dell’Ordine. L’autorizzazione all’uso del logo e le relative modalità (stampa su programma, blocchi, cartelline, ecc.) devono essere esplicitamente richieste.

La concessione del Logo viene autorizzata unicamente per l’evento di cui alla richiesta di patrocinio. É vietato qualsiasi altro ulteriore utilizzo.

 

Art 5: MODALITA’ DI RICHIESTA DEL PATROCINIO E DIVULGAZIONE

I responsabili dell’evento devono presentare richiesta formale di concessione patrocinio tramite indirizzo e-mail info@ostetrichevda.it su apposito modulo (richiesta patrocino) nella sezione modulistica del sito www.ostetrichevda.it, (https://www.ostetrichevda.it/l-ordine/modulistica/), i responsabili dell’evento dovranno dichiarare che si impegnano a contrastare l’esercizio abusivo della professione di Ostetrica/o e che, pertanto, non gestiscono né promuovono attività ingannevoli per l’utenza o che possano configurare abuso di titolo o di professione.

Nella richiesta dovrà essere dichiarato: 

  • il titolo dell’evento e gli argomenti affrontati;
  • la sede, la data di svolgimento dell’evento, la sua durata;
  • le finalità e gli obiettivi didattici;
  • i soggetti a cui l’evento è rivolto;
  • il tipo di organizzazione (a livello regionale, nazionale, internazionale, …);
  • il numero di partecipanti previsto;
  • il livello di coinvolgimento di Ostetriche/ci in seno all’evento (moderatori/relatori/altro);
  • i nominativi e le qualifiche della segreteria organizzativa e scientifica.

 

Alla richiesta va, inoltre, allegato il programma dell’iniziativa

I responsabili dell’evento devono anche specificare nella richiesta se intendono utilizzare il logo dell’Ordine, nonché le modalità di utilizzo dello stesso.

Notizie relative alle iniziative per le quali è stato concesso il patrocinio dell’Ordine verranno divulgate tramite il sito dell’Ordine stesso.

L’istanza di patrocinio deve pervenire almeno 30 giorni prima dell’evento salvo casi d’urgenza.

In caso di decisione positiva l’Ordine trasmette la comunicazione di concessione del patrocinio entro 15 giorni. I termini possono subire prolungamenti nel periodo estivo e nel periodo di ferie natalizie per motivi di organizzazione interna dell’ente.

 

 

Modulistica per libere professioniste
Informativa Privacy